La rigenerazione urbana: di cosa si tratta?

Aggiornato il: lug 20

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da gravi crisi economiche, dalla riduzione dell’occupazione e dall’aggravarsi della problematica ambientale. Per far fronte a tali problematiche non si valutano soltanto interventi sulle imprese, ma anche sulle città.



In gran parte delle città italiane, infatti, esistono edifici, strutture, parchi, quartieri ed intere aree che presentano un elevato stato di degrado o che sono addirittura in stato di abbandono. Questo non fa altro che accentuare le problematiche prima elencate.


Tuttavia, per quanto il degrado di alcune aree sia preoccupante, allo stesso tempo può essere un’importante opportunità di rinascita per alcune città, grazie ad interventi di rigenerazione urbana.


Con la rigenerazione urbana, infatti, si intende la possibilità di ridare vita a particolari aree problematiche della città, rinnovando infrastrutture e servizi e risolvendo il problema del continuo consumo dei terreni per la realizzazione di nuovi edifici.


Gli investimenti, infatti, si concentrerebbero su aree già esistenti, ma che non offrono più servizi o edifici dignitosi per il cittadino.

Agire seguendo tali obiettivi, garantirebbe risultati positivi da vari punti di vista:


· Ambientale: la rigenerazione deve avvenire nel rispetto dell’ambiente ed in modo sostenibile. In altre parole si devono utilizzare materiali eco-compatibili, che permettono di migliorare le prestazioni energetiche degli edifici;


· Sociale: permettendo ai cittadini di vivere in aree non più abbandonate o malsane, di avere aree verdi a disposizione, di poter abitare in edifici vivibili e che rispettino standard tecnici ed ambientali. Si offrirebbero nuovi ed efficienti servizi sociali, spazi pubblici, parchi, che ridarebbero splendore soprattutto alle zone periferiche;


· Economico: con la rigenerazione si possono riqualificare interi quartieri. Questo significa che non si offrirebbero solo nuove abitazioni (più efficienti e meno costose) ai cittadini, ma si potrebbero rilanciare intere zone periferiche, aumentando l’occupazione, creando nuove attività commerciali e rilanciando l’imprenditoria locale;


· Tecnologico: progetti di questo genere incentivano la ricerca di soluzioni innovative che permettono di creare nuovi spazi urbani, nuovi servizi e nuove infrastrutture che siano sostenibili dal punto di vista economico ed ambientale.


La rigenerazione urbana è essenziale per ridare ai cittadini la possibilità di vivere in edifici di qualità, con bassi impatti ambientali, che rispettino le normative antisismiche, ed in quartieri non più abbandonati a sé stessi, ma che siano capaci di offrire nuove attrazioni e servizi e di incentivare la coesione sociale con nuovi luoghi di aggregazione.

Attraverso il miglioramento delle aree urbane in stato di abbandono, si può rilanciare notevolmente il turismo, come nel caso di Bilbao, che analizzeremo negli articoli successivi.

6 visualizzazioni
73299052_10218609522742816_5485869608722

Curiosi per Natura. Blog Informativo su green economy e sostenibilità.

Phy/uture è una visione. Guardare al futuro (future) nel rispetto della natura (dal greco Physis).

  • Phy/uture - Facebook
  • Phy/uture - Instagram
  • LinkedIn - Bianco Circle

© 2020 by Phy/uture

Proudly created by Ventura G.M.