SlothBot: il bradipo robot che protegge le specie a rischio del Pianeta

SlothBot, ispirato al bradipo, avrà il delicato compito di monitorare le specie e gli ecosistemi a rischio, raccogliendo informazioni e parametri ambientali.



La tecnologia si rivela, ancora una volta, la migliore alleata per la tutela dell'ambiente.

Attraverso le innovazioni tecnologiche è possibile rendere le attività umane meno impattanti e, allo stesso tempo, cercare di individuare soluzioni per quanto riguarda le specie a rischio.


In tale contesto si inserisce SlothBot, un robot che si muove lentamente proprio come un bradipo, il quale ha un compito essenziale per la sopravvivenza delle specie a rischio del nostro pianeta.

SlothBot è stato progettato dagli ingegneri del Georgia Institute of Technology ed è stampato interamente in 3D.

Il rivestimento del robot bradipo è stato studiato per tutelarne le componenti interne dalle intemperie.


SlothBot, muovendosi tra gli alberi in modo silenzioso e molto lentamente, come un vero bradipo, non disturberà in alcun modo gli animali che popoleranno l'area soggetta all'analisi di questo portento della tecnologia.

Il robot avrà il compito di raccogliere informazioni sull'ambiente circostante.

In particolare avrà la possibilità di monitorare specie animali e vegetali, ma anche i parametri ambientali, al fine di tutelare le specie e gli ecosistemi a rischio.


SlothBot è, inoltre, alimentato ad energia solare. Nel momento in cui ha bisogno di ricaricarsi, è stato programmato per procedere autonomamente alla ricerca dei raggi solari.


Il robot bradipo sarà testato per la prima volta presso l'Atlanta Botanical Garden. I visitatori del Giardino Botanico potranno essere, dunque, i primi a poter osservare SlothBot dal vivo.

L'obiettivo successivo sarà quello di utilizzare il robot in Sud America per ottenere informazioni sulle rane in via d'estinzione e sull'impollinazione delle orchidee.


SlothBot potrebbe essere usato anche nel mondo dell'agricoltura. Il settore, infatti, sta subendo un processo di evoluzione tecnologica per minimizzare gli impatti ed i consumi di acqua ed altre risorse.

In tale contesto, il robot bradipo, potrebbe essere un ulteriore valido strumento per l'agricoltura 4.0 di precisione, grazie alla sua capacità di raccogliere dati sempre più dettagliati e precisi, con l'obiettivo di massimizzare le rese del proprio raccolto e ridurre al minimo gli sprechi.


10 visualizzazioni
73299052_10218609522742816_5485869608722

Curiosi per Natura. Blog Informativo su green economy e sostenibilità.

Phy/uture è una visione. Guardare al futuro (future) nel rispetto della natura (dal greco Physis).

  • Phy/uture - Facebook
  • Phy/uture - Instagram
  • LinkedIn - Bianco Circle

© 2020 by Phy/uture

Proudly created by Ventura G.M.