CasaGIN: ecco il progetto per una moda circolare e sostenibile

CasaGIN ha l'ambizioso obiettivo di rendere più sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale il settore della moda. I prodotti CasaGIN sono realizzati con materiali riciclati Made in Italy a km0, rispettando allo stesso tempo standard di salute, sicurezza e principi etici che purtroppo non sono garantiti in tutto il mondo.



Il settore della moda è il secondo più inquinante al mondo e ciò richiede azioni concrete capaci di ridurne le emissioni.

Il pianeta non può più sostenere i ritmi dell'economia lineare, dal momento che non prevede le logiche di recupero, riciclo, riparazione e riutilizzo che sono tipiche dell'economia circolare e che potrebbero rendere più sostenibili i ritmi produttivi attuali.

Un modello economico circolare renderebbe il settore della moda più redditizio dal punto di vista economico, ma anche più sostenibile dal punto di vista ambientale e sociale.

La spinta per una simile transizione deve partire dei consumatori ma anche e soprattutto dalle aziende produttrici.

A tal proposito CasaGIN ha compreso la necessità di un cambiamento, rendendo i propri prodotti perfettamente coerenti con i principi dell'economia circolare, e prestando attenzione alla questione sociale che, purtroppo, è un altro grave problema che affligge il settore della moda.



CasaGIN: abbigliamento ecosostenibile e circolare


Il progetto CasaGIN nasce nel 2017 da un’idea di Daniela, che voleva un brand unico, che potesse essere fonte di benessere sia per il corpo che per la Terra.

Fu così che pensò di unire l’ecosostenibilità all’eticità del lavoro, fondando CasaGIN, una delle prime aziende di abbigliamento ecosostenibile in Italia.

Iniziò quindi ad incontrare persone che condividevano la sua stessa visione e credevano in un progetto dedicato all’abbigliamento etico e sostenibile.

Si formò così una squadra vincente che ancora oggi porta avanti, più forte che mai, il progetto CasaGIN.


"Proprio il nome è stato per il team il primo traguardo da raggiungere. CasaGIN nasce infatti dall’unione di due concetti. Casa rappresenta il mood: chiunque entra a far parte del mondo CasaGIN dovrebbe provare una sensazione di benessere come quella che offre solo la nostra casa. GIN rappresenta la mission ossia quello che muove il team; si tratta di un acronimo che sta ad indicare Genuino, Innovativo, Naturale.

In CasaGIN l’innovazione è ciò che ci spinge quotidianamente a fare sempre meglio. Ecco perché nel 2019 siamo stati premiati dal MIT Technology Review di Boston come una delle startup più innovative.

Crediamo che uno dei concetti base, tra i più importanti, ma spesso posto in secondo piano da molte aziende che non abbracciano come politica la salvaguardia ambientale, è che i prodotti devono durare; meno durano i prodotti più risorse è necessario impiegare."


Tutti i prodotti di CasaGIN sono realizzati in Italia ed i laboratori con cui collaborano sono ad una distanza massima di 70 Km dalla sede. Ciò consente di ridurre notevolmente le emissioni di CO2 rispetto alle aziende con produzioni all’estero, che devono far viaggiare materie prime e prodotti finiti da un continente all’altro.


"La gestione delle foreste utilizzate per ottenere le fibre che utilizziamo, avviene in modo sostenibile: gli alberi non necessitano di irrigazione artificiale per crescere e questo sistema stabilizza anche l’equilibrio idrico, previene le inondazioni ma anche la scarsità d’acqua quando le piogge sono rare. Ogni anno questo sistema ci permette di far crescere 10 mila metri cubi di legno in più rispetto a quanto ne viene prelevato.

Le fibre che utilizziamo per la linea mare invece, necessarie per capi più tecnici, derivano da materie plastiche: in questo caso partiamo dai rifiuti per dare vita a nuove fibre. Grazie al supporto di numerose risorse e associazioni, vengono recuperate reti da pesca e materie plastiche abbandonate negli oceani; tramite queste iniziative, oltre che a ripulire gli oceani da questi materiali, vengono salvate numerose specie animali altrimenti vittime di questo inquinamento."


Come già anticipato in precedenza l'intera produzione di CasaGIN è Made in Italy, come anche la tintura anch'essa realizzata in Italia, secondo i disciplinari più rigidi. In molti altri paesi non esistono disciplinari sull’uso di sostanze tossiche e in alcuni è addirittura consentito l’uso di metalli pesanti come nichel, formaldeide e mercurio.

"Per il nostro benessere e per quello del nostro pianeta, abbiamo scelto di utilizzare soltanto fibre interamente ecocompatibili, create con materie prime rinnovabili e biodegradabili al 100%. L’abbigliamento in tessuti naturali ed ecosostenibili realizzato da CasaGIN è costituito da materiali incredibilmente morbidi, traspiranti e delicati sulla pelle, ma anche sostenibili per l’ambiente. Derivanti dall’eucalipto dal legno di faggio, dal cotone organico e dalle plastiche rigenerate, sono progetti nati per favorire il basso impatto ambientale nella coltivazione dei materiali e nell’impiego di risorse rinnovabili."


Uno dei materiali impiegati da CasaGIN è Il nylon rigenerato ECONYL® costituito da rifiuti quali reti da pesca dagli oceani e dall’acquacoltura, scarti di tessuto da mulini e tappeti destinati alla discarica.

Per ogni 10.000 tonnellate di materia prima necessaria per produrre il filato ECONYL®, è possibile risparmiare 70.000 barili di petrolio greggio e 57,100 tonnellate di emissioni di CO2 eq.

Per produrre 250 grammi di fibra in nylon convenzionale con plastiche tradizionali sono necessari: Consumo di CO2=1,50; Consumo di petrolio=0,60 litri; Consumo di energia=8,70 kWh;

mentre per produrre 250 grammi di fibra in ECONYL® con pratiche innovative sono necessari: Consumo di CO2=0,10 Kg; Consumo di petrolio=0,30 litri; Consumo di energia=1,70 kWh.

E' evidente una netta riduzione di emissioni di gas climalteranti e dei consumi energetici,


Inoltre, le seguenti certificazioni garantiscono la sostenibilità dei prodotti CasaGIN: OEKO-TEX® standard 100 EU Ecolabel Forest Stewardship Council (FSC) Global Organic Textile Standard (GOTS) Global Recycle Standard (GRS) Bluesign Reach.


Infine, CasaGIN vuole rendere la propria produzione sostenibile anche dal punto di vista sociale.

"Tutte le materie prime che utilizziamo provengono da aziende provviste di rigide certificazioni di controllo e codici di condotta globale, in grado di garantire il rispetto di elevati standard di salute, sicurezza, rispetto dei diritti umani, protezione ambientale, principi etici e prassi di gestione.

Per confezionare i nostri prodotti impieghiamo il lavoro di piccoli laboratori artigiani a conduzione familiare con esperienza decennale, dove vengono garantiti ambienti di lavoro confortevoli, a norma e salari equi. L’Italia è uno dei paesi dove la regolamentazione del lavoratore è più controllata dagli organi istituzionali e sindacali, che garantiscono contratti, norme di sicurezza e sanitarie molto rigide. Produrre in laboratori vicino alla sede della nostra azienda ci permette di poter verificare di persona le condizioni di lavoro di ogni singola persona e di avere un rapporto umano con chi produce i nostri capi, con chi trasmette il sapiente lavoro delle proprie mani artigiane ai nostri prodotti."

16 visualizzazioni