La canapa per bonificare i terreni dai metalli pesanti: parte la sperimentazione in Puglia

La sperimentazione prevede la semina di diverse varietà di canapa su un ettaro di terra nei pressi dell'Aeroporto di Bari, con l'obiettivo di individuare la capacità di bonificare i terreni da metalli pesanti e dagli agenti inquinanti, delle varie tipologie seminate.



La canapa può essere considerata come un rimedio naturale per contrastare l’inquinamento, grazie ad alcune proprietà che la rendono unica.


La pianta ha la capacità di crescere anche in terreni estremamente inquinati, ed, allo stesso tempo, di bonificare il suolo attraverso il processo di fitodepurazione.

Per questa ragione è stata già impiegata per bonificare i terreni limitrofi allo stabilimento siderurgico di Taranto.

Nel 2008, infatti, a causa dell’inquinamento dello stabilimento siderurgico di Taranto, la famiglia Fornero fu costretta ad abbattere il proprio allevamento di pecore (circa 600) perché contaminate dalla diossina.

A seguito dell’interessamento dell’associazione Canapuglia e con la partecipazione dell'ABAP (Associazione Biologi Ambientalisti Pugliesi), la famiglia Fornero, decise di puntare sulla coltivazione della canapa per ridare vita ai terreni contaminati e cercare di limitare le emissioni inquinanti dello stabilimento siderurgico.


Di recente, inoltre, è stato avviato il progetto GREEN “Generare risorse ed economie nuove”, a cura nuovamente dell’ABAP.

Il progetto prevede la semina di diverse varietà di canapa su un ettaro di terra nei pressi dell'Aeroporto di Bari, al fine di poter individuare le migliori varietà per interventi di bonifica di terreni altamente inquinati.

"Dopo la raccolta, il canapulo ottenuto sarà impiegato nel settore della Bioedilizia

L’intervento proposto promuove un sistema fondamentale per rivalorizzare il territorio attraverso una tradizione italiana secolare. L’innovazione rappresentata dalla Canapa si inserisce pienamente in un momento storico che vede la sua coltivazione tornare protagonista dei settori produttivi. L’intervento sarà caratterizzato da interventi sostenibili a basso impatto ambientale e improntati sulla economia circolare e sullo sviluppo locale.


Grazie al progetto GREEN sarà possibile concretizzare progetti di bonifica di terreni inquinati in modo totalmente naturale.

Ciò potrebbe incentivare ulteriori iniziative "green" diffondendo in Puglia e nel resto del territorio nazionale, modelli di sviluppo più sostenibili, fondati sui principi dell'economia circolare.

281 visualizzazioni
73299052_10218609522742816_5485869608722

Curiosi per Natura. Blog Informativo su green economy e sostenibilità.

Phy/uture è una visione. Guardare al futuro (future) nel rispetto della natura (dal greco Physis).

  • Phy/uture - Facebook
  • Phy/uture - Instagram
  • LinkedIn - Bianco Circle

© 2020 by Phy/uture

Proudly created by Ventura G.M.